Latasa Donna Svasata Scarpe Stringate Oxford Blu Chiaro

B071WPFF1N
Latasa Donna Svasata Scarpe Stringate Oxford Blu Chiaro
  • scarpe
  • sintetico
  • suola di gomma
  • la piattaforma misura circa 1,50
  • materiale artificiale
  • altezza del tallone: ​​1.6
  • Larghezza della scarpa: media
  • l'elenco delle immagini è stato preso da prodotti reali, tuttavia, il colore effettivo potrebbe differire leggermente a causa delle diverse impostazioni di visualizzazione del monitor.
Latasa Donna Svasata Scarpe Stringate Oxford Blu Chiaro Latasa Donna Svasata Scarpe Stringate Oxford Blu Chiaro Latasa Donna Svasata Scarpe Stringate Oxford Blu Chiaro
Steve Madden Mens Oakes Oxford Nero
Sometimes here, sometimes not
Sotto Armatura Adulto Speedform Miler 2 Acciaio / Bianco / Nero Errore ref

-L’articolo é stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale-

La complessità é un meccanismo fatto di mille ingranaggi la cui comprensione richiede molto tempo e fatica.

La complicazione é anch’essa un meccanismo fatto di mille ingranaggi che però potrebbe funzionare usandone solo la metà.

Non é facile capire se l’oggetto della nostra attenzione sia complesso o complicato: spesso ci appare complicato solo perché non lo abbiamo osservato bene e la funzione di alcuni di questi ingranaggi ci sfugge, oppure perché lo osserviamo solo da un lato e di molti ingranaggi ignoriamo pure l’esistenza.

Di solito non badiamo al funzionamento delle cose finché non ci accorgiamo (o ci sembra) che funzionano male. Solo a quel punto iniziamo ad osservare questi meccanismi ma non sempre abbiamo la preparazione adatta per comprenderli.

In questi casi le cose da fare son solo due: spendere tempo e fatica per imparare e capire il meccanismo oppure affidarsi a qualcuno che é più preparato di noi.

Viviamo in un mondo ricco di complessità e complicazioni ed una persona non può conoscerne che alcune. In un modo o nell’altro ci si ritrova sempre a doversi/volersi affidare ad altri per leggere ed interpretare quel che non riusciamo a conoscere direttamente.

Ma a chi dare fiducia? La scelta é difficile perché a volte le persone più preparate sono in disaccordo tra loro. In base a quale criterio scegliere se affidarsi all’esperto X o a quello Y? ( Nb: con “esperto” non s’intende necessariamente una persona fisica. Potrebbe anche trattarsi di una teoria, un metodo di lavoro, un gruppo di persone, una filosofia )

Non c’é una risposta unica ed ogni persona é libera di affidarsi a chi ritiene sia meritevole della sua fiducia, ma il vero pericolo é quello di affidarsi non ad un vero conoscitore dell’argomento ma ad un fanfarone o peggio, ad un imbroglione. Ci sono però alcune osservazioni che possono aiutarci ad evitare di dar fiducia a qualcuno/qualcosa che non se la merita:

Essere imparziale: Soppesare con onestà le critiche: Osservare gli altri che vi si affidano: Valutare la teoria: Analizzare i fatti:
Modello Di Moda Classico Womens Tacco Alto Pompa Modelli Africani Con Cute Zebra E Pelle Di Zebra

Pubblicato:

12 aprile 2015

Categoria:

Freewaters Donna Solana Sandalo Nero
Donne Del Pantofola Del Cotone Di Cybling Casa Pattini Impermeabili Caldi Dellinterno Allaperto Chiaro Marrone

Etichette:

Giy Donna Inverno Pelliccia Foderato Stivaletti Alla Caviglia Moda Alta Tacco Grosso Caldi Stivali Da Neve Corta Per Le Donne Grigie

Abbiamo appreso, da recenti notizie diffuse a mezzo stampa, che i lavori di elettrificazione della banchina Sgarallino sono quasi del tutto ultimati e che tra poco sarà effettuato il collaudo dell’impianto, usufruendo di una nave militare che sarà presente nel Porto di Livorno nei giorni del Tan, il Trofeo Accademia Navale. Da quanto dichiarato si legge, correttamente, dei grandi benefici ambientali che la messa in funzione e l’utilizzo dell’impianto porteranno sia alle navi sia alla qualità dell’aria di Livorno che, per via della presenza del porto, subisce da sempre gli scarichi dei fumaioli delle navi, ferme a banchina per intere giornate con i motori ausiliari accesi per mantenere in funzione i servizi elettrici di bordo. Leggiamo però anche i forti dubbi sull’effettivo utilizzo dell’impianto, descritto a volte come “troppo avveniristico” per il bacino del Mediterraneo; e questo perché le grandi compagnie di servizio passeggeri – sia traghetti che crociere – che fanno scalo a Livorno non sono ancora dotate degli impianti di bordo necessari a ricevere l’alimentazione elettrica da terra, né appaiono molto interessate ad adeguarsi a tali servizi innovativi.

Tutte le politiche portuali europee guardano – e i relativi investimenti debbono guardare – al futuro: non quello immediato ma quello a lungo termine. Ma se, oggi, le grandi compagnie non sembrano particolarmente interessate a ridurre l’inquinamento che producono in porti e città, potrebbero essere forse interessate a ridurre i costi di stazionamento a banchina. Il progetto di elettrificazione del Porto di Livorno coinvolge Enel in quanto fornitore di energia elettrica all’impianto: non è difficile supporre, pur non avendo riscontri reali sulle tariffe che saranno applicate per l’alimentazione da terra delle navi, che si tratterà di cifre ragguardevoli. Se poi vi si aggiungono gli investimenti che le compagnie dovranno stanziare per modificare gli impianti di bordo, si capisce quanto poco incentivate esse siano.

L’energia dell’impianto di elettrificazione, però, potrebbe essere prodotta tramite fonti rinnovabili: se così fosse i costi di fornitura si abbatterebbero fino al 70% rispetto a quelli di acquisto da Enel, offrendo quindi un servizio non solo molto competitivo ma anche incentivante per lo stazionamento a banchina. In questo contesto riteniamo necessario chiedere all’Autorità Portuale di Livorno e alla Regione Toscana (co-finanziatrice del progetto di elettrificazione) se esista o meno la volontà di attuare ulteriori eventuali progetti per impianti di autoproduzione energetica da fonti rinnovabili (sole e vento nel porto certamente non mancano!), considerando tra l’altro l’imminenza degli accordi di programma per la crisi della città. ‪#‎ BuongiornoLivorno‬ ritiene sia giunto il momento di un cambio di paradigma anche su questi temi, che non devono essere considerati marginali rispetto allo sviluppo del Porto di cui tanto abbiamo discusso in questi ultimi tempi: bisogna puntare a progetti per investire nelle infrastrutture energetiche con fonti rinnovabili, per aumentare la competitività del nostro scalo, per attrarre maggiori flussi di traffici, per creare lavoro e salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

Copyright © 2018 Fereshte Donna Classico Semplice Stiletto Medio Alto Tacchi Bassi Pompe 9cmviola Chiaro
. Tutti i diritti riservati. Theme: ColorMag by ThemeGrill . Powered by Stiletto Tacchi Alti Pompe Argento Donne Moda Delfino Scarpe Da Donna Argento
.